Quantcast

Catanzaro, stato di agitazione medici specialisti ambulatoriali

La decisione assunta dal Sumai per i suoi medici a causa del mancato rispetto da parte dell'Asp di norme contrattuali


Il Sindacato Unico Medici Specialisti Ambulatoriali indice lo stato di agitazione di tutti i medici specialisti ambulatoriali, veterinari ed altre professionalità della provincia di Catanzaro, che sono iscritti al Sumai.

Lo stato di agitazione, come si legge nella comunicazione inviata al Prefetto, al Commissario alla sanità calabrese e alla direzione generale dell’Asp di Catanzaro, partirà l’8 novembre, a causa del mancato rispetto da parte dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro di norme contrattuali previste nell’accordo collettivo nazionale della Medicina Specialistica Ambulatoriale e del medesimo accordo integrativo Regione Calabria datato 31/5/2008 per la Medicina Specialistica Ambulatoriale, entrambi vigenti.

Per questo motivo il Sumai, chiede, ai sensi della normativa vigente, “l’attivazione delle procedure preventive di raffreddamento dei conflitti”.