Quantcast

Festa Nazionale dell’albero all’Istituto comprensivo Manzoni

Sotto un caldo tepore autunnale, la piantumazione, come evento simbolo di alberi donati


Si rinnova l’appuntamento delle manifestazioni per la “Festa Nazionale dell’albero” nelle scuole Infanzia e Primaria dell’Istituto Comprensivo Cz Nord Est Manzoni, presieduto dalla dirigente Flora Alba Mottola, in un quadro di valori cui l’istituzione scolastica è chiamata in collaborazione con Enti ed Associazioni esterne per infondere negli alunni, già a partire dalla più tenera età, il rispetto e l’amore per la natura e la tutela del territorio, creando così una sana coscienza ecologica.

Nell’ambito delle diverse tipologie di manifestazioni organizzate per la piantagione degli alberi nelle varie scuole dell’Istituto, particolare attenzione merita la Scuola dell’Infanzia di Pontegrande con la partecipazione ad assistere della connessa Scuola Primaria. Sono stati il Rotary Club Distretto 2100 e il Reparto Carabinieri Biodiversità di Catanzaro i donatori degli alberi da frutto da piantare nel meraviglioso giardino della scuola, a memoria per gli anni futuri e già realizzato sempre da Rotary Club il 31 ottobre 2017, nella prospettiva di una iniziativa volta a riqualificare il territorio.

L’evento, omaggiato da Rotary Club, nelle persone del Presidente Giuseppe Mazzei e del Presidente della Commissione Ambiente e Territorio, nonchè dipendente dell’Arpacal, Fabio Scavo, dal Colonello dell’Arma dei Carabinieri Biodiversità Nicola Cucci , dal Presidente dell’Associazione Vitambiente Pietro Marino, dall’Assessore  Danilo Russo in rappresentanza del Comune di Catanzaro e dal Presidente del CSV, è stato organizzato dalla Dirigente Scolastica, con la collaborazione attiva e fattiva del Presidente del Consiglio d’Istituto Eugenio Marino, presenti anch’essi alla manifestazione odierna. Introduce i lavori la Dirigente Flora Alba Mottola ribadendo l’importanza della tutela degli ambienti e degli spazi vissuti quotidianamente dai bambini e di una  completa e continua  riqualificazione degli stessi, viste le potenzialità enormi di questo polo che, essendo un polo chiuso nel quale il bambino può entrare e vivere positivamente l’esperienza scolastica a partire dall’infanzia fino al terzo anno della Scuola secondaria di primo grado, potrebbe divenire un Polo di eccellenza per la città di Catanzaro.

E’ in questa prospettiva, in questa visione che la Scuola intende lavorare con il Comune e con l’aiuto delle agenzie formative e culturali affinchè si possa restituire funzionalità a questo “gioiello” di territorio della comunità scolastica di Pontegrande. Al discorso introduttivo seguono in modo sinergico gli interventi delle autorità presenti in cui il filo conduttore è la collaborazione intesa come partecipazione condivisa tra le istituzioni scolastiche e le Associazioni, gli Enti locali, il Comune , L’Arma dei Carabinieri e tutto ciò che dall’esterno può incidere favorevolmente verso l’acquisizione di quei valori che non si fermano solo ed esclusivamente alla cultura del verde, dell’ambiente, della tutela del territorio in vista della festività ricorrente, ma che si estendono a quella che viene definita educazione civica.

Sotto un caldo tepore autunnale, la piantumazione, come evento simbolo dei due alberi donati (una pianta di Sorbo degli uccellatori e una di Gelso) e in cui gli alunni sono stati essi stessi protagonisti aiutando l’adulto, è stata preceduta da una serie di perfomance degli alunni che si sono tradotti in: Canto dell’Inno di Mameli, canto e mimo di una canzoncina a tematica ambientale dei bambini della Scuola dell’Infanzia e recita di alcune poesie sull’albero, una per ciascuna delle classi della scuola Primaria, a ringraziamento dell’esser stati ospiti.  Il momento conclusivo e più significativo della manifestazione è stato quello della consegna da parte del Reparto Carabinieri Biodiversità e Rotary Club Catanzaro Distretto 2100 di una targa a ricordo della partecipazione in una giornata di lezione all’aperto. La Dirigente ringrazia le autorità, le insegnanti, i bambini, i nonni e le famiglie, con le quali si è condivisa una nuova splendida pagina di scuola!