Quantcast

Lavori via Buccarelli, comitato: ‘Non è tollerabile sotto Natale’

Il comitato di via Buccarelli Shopping Center si affida a Paolo Falze e annuncia di quantificare danni da chiedere al Comune a causa della riduzione della clientela


“La programmazione dei lavori non può non essere pianificata e comunicata per tempo. Inoltre, ci pare che molti lavori abbiano dei tempi troppo lunghi e ritmi, diciamo, non frenetici”. Lo scrive il comitato di via Buccarelli Shopping Center che si è affidato a Paolo Falzea per inoltrare diffida al Comune.

“Non è tollerabile, oggi – scrive il comitato – in un periodo che ci accompagna alle festività natalizie, che ci siano ancora tanti cantieri aperti, oltretutto per una intera settimana, trasformando di fatto Via Buccarelli in un cantiere aperto che non consente neanche il parcheggio ai clienti. 
Un ‘danno’ che non riguarderebbe soltanto il minor numero di clienti ma anche l’impossibilità di far transitare i mezzi pesanti per il carico-scarico della merce. 
Non abbiamo dubbi che ci saranno tutte le giustificazioni per i ritardi ma per le attività che rappresentiamo ogni giorno di ritardo è un danno economico ingente. Abbiamo già ampiamente comunicato che ogni blocco del flusso pedonale, veicolare e dei mezzi pubblici rappresenta un grave danno per le imprese del commercio. 
C’è stato poi un ingiustificabile problema di coordinamento e di comunicazione”. 

“Aver saputo in anticipo l’inizio e la fine di ogni cantiere – aggiunge il comitato – avrebbe permesso a noi commercianti di organizzarsi, invece così il danno si moltiplica. Alcuni anni fa si faceva ad inizio primavera l’elenco dei cantieri con la loro presumibile durata e strada per strada venivano comunicate le date dei lavori concentrando al massimo la durata nel mese di agosto.
Per noi questa è scelta incomprensibile, una tempistica illogica e resteremo sul piede di guerra contro chi ha presola decisione di effettuare dei lavori di sistemazione stradale nei giorni che precedono il Natale, quelli cioè che per molti di loro rappresentano il momento in cui gli incassi sono i migliori dell’anno.

Anche a seguito della diffida che abbiamo fatto ci riserviamo di quantificare i danni economici e richiederne il risarcimento al Comune di Catanzaro