Striscia la Notizia a Catanzaro: ‘I casi strani di non differenziata’

La città al primo posto in Calabria per raccolta differenziata con 'anomalie' registrate da Erica Cunsolo, inviata del Tg Satirico di Canale 5, non solo da parte dei cittadini, ma anche di uffici istituzionali


Nei panni della dottoressa senza K, Erica Cunsolo, è stata nei giorni scorsi a Catanzaro proprio per verificare le condizioni reali dello stato della raccolta differenziata del capoluogo di regione, primo nella graduatoria regionale con il suo 66,48%.

L’inviata fa una vera e propria autopsia dei sacchetti lasciati nei carrellati della plastica trovando al loro interno carta. Stessa cosa accade, in centro su corso Mazzini, proprio davanti ad un ufficio comunale. Erica Cunsolo ispeziona l’interno dei sacchetti trovando al loro interno di tutto e scoprendo che si tratta di spazzatura che arriva proprio dal Comune.

Il servizio, prosegue, poi nel quartiere Germaneto dove Erica Cunsolo intervista le addette ai rifiuti della Cittadella regionale che le spiegano come all’interno del palazzo della Giunta Regionale, i dipendenti non effettuino la raccolta differenziata. In effetti lei all’interno dei sacchetti trova di tutto.

La speranza, come si vede proprio dalle immagini, è che molti cittadini fanno veramente con cura la raccolta differenziata, ordinando la spazzatura all’esterno delle proprie abitazioni e lasciando all’interno dei sacchetti i rifiuti che vanno effettivamente conferiti.

GUARDA QUI IL VIDEO INTEGRALE