Quantcast

Nuovi obblighi in materia di scontrini fiscali: cosa cambia

L'Associazione nazionale commercialisti di Catanzaro è a disposizione per chiarire i dubbi a tuti i contribuenti


L’Associazione Nazionale Commercialisti di Catanzaro, considerate le numerose richieste, al fine di agevolare i contribuenti dai nuovi obblighi previsti dalla normativa fiscalescontrini fiscali elettronici”  ricorda i seguenti adempimenti.

Con decorrenza inizio 2020 scontrini e ricevute fiscali sono stati sostituiti da un documento “commerciale” emesso da un registratore di cassa “telematico” o utilizzando una procedura messa gratuitamente dall’Agenzia delle Entrate. La stessa Agenzia recita “chi effettua operazioni di “commercio al minuto e attività assimilate”, per le quali non è obbligatoria l’emissione della fattura (se non richiesta dal cliente), deve certificare i corrispettivi tramite memorizzazione e trasmissione telematica degli stessi all’Agenzia delle Entrate….. Per il consumatore cambia poco: non riceverà più uno scontrino o una ricevuta ma un documento commerciale, che non ha valore fiscale ma che potrà essere conservato come garanzia del bene o del servizio pagato, per un cambio merce”.

Il registratore di cassa Telematico (RT) è un comune dispositivo capace di connettersi a Internet. Mentre la procedura WEB già presente nell’area Fatture e Corrispettivi del sito Agenzia delle Entrate – riservato agli operatori commerciali  può essere utilizzata su dispositivi Mobili. I contribuenti per consigliati dal proprio Commercialista di fiducia potranno optare per la soluzione più efficace. A tal fine, il Presidente  della Anc Catanzaro Franco Scarpino riferisce con una nota che tutti i componenti della stessa Anc rimangono a completa disposizione dei contribuenti al fine di fornire eventuali chiarimenti relativi ai nuovi obblighi.