‘Ndrangheta, chiusa indagine per “Crisalide 3”: giudizio immediato per 17

Le indagini condotte dalla Dda di Catanzaro riguardano 45 persone ritenute legate al clan Cerra-Torcasio-Gualtieri

Il procuratore di Catanzaro Elio Romano ha chiuso le indagini per 45 persone indagate nell’ambito dell’inchiesta “Crisalide 3” che a settembre ha colpito la cosca Cerra-Torcasio-Gualtieri, operante a Lamezia Terme. Per 17 di esse, il pm ha ordinato il giudizio immediato.

La cosca è una di quelle di seria A, capace di interfacciarsi, negli anni passati, con i clan di San Luca per cogestire il traffico di droga e anche per scambiarsi i killer

Le parole del procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, il 13 settembre scorso, giorno in cui l’operazione “Crisalide 3” scattò portando all’arresto di 14 persone e alla notifica dello stesso provvedimento in carcere ad altri 16 soggetti implicati.

Le accuse vanno, a vario titolo, dall’associazione mafiosa al traffico di sostanze stupefacenti, dal possesso illegale di armi ed esplosivi, all’estorsione, danneggiamento aggravato e rapina.