Inchiesta “Genesi”, cade aggravante mafiosa per il consigliere Tursi Prato

E' stato prosciolto dall’accusa  di aver cercato di intervenire sul Presidente Loredana De Franco per aggiustare un processo in appello contro la cosca Gallelli

“Sono molto soddisfatto, unitamente ai colleghi Franz Caruso e Michele Filippelli del Foro di Cosenza” afferma l’ Avvocato Cataldo Intrieri del Foro  di Roma, già impegnato in importanti processi di collusione tra P.A. e criminalità organizzata, tra cui Mafia capitale e altri.

“Con il proscioglimento di Tursi Prato da due capi di accusa, il Tribunale del Riesame di Salerno ha evidentemente condiviso la nostra tesi difensiva sul netto ridimensionamento di due episodi contestati”. Tursi Prato, infatti, è stato prosciolto dall’accusa  di aver cercato di intervenire sul Presidente Loredana De Franco per aggiustare un processo in appello contro la cosca Gallelli ed è caduta l’aggravante mafiosa. Resta l’accusa da chiarire sul suo presunto intervento sul giudice Marco Petrini per una decisione favorevole in Corte D’Appello a Catanzaro relativa a un ricorso inerente una vecchia condanna.