Silipo (Calabria Oltre): Sindaco, ma del centro storico ci siamo dimenticati?

Il coordinatore cittadino di CalabriaOltre: dopo gli eventi natalizi sempre più abbandonato

“Abbiamo seguito le ultime vicende che hanno coinvolto l’Amministrazione Comunale di Catanzaro – scrive Giuseppe Silipo Coordinatore Cittadino Associazione CalabriaOltre – e, volutamente, abbiamo ascoltato senza intervenire. Anche perchè, in certe circostanze, il silenzio vale più di mille parole.

Abbiamo anche ascoltato la lunga intervista rilasciata dal Sindaco, durante la quale lo stesso ha rivendicato tanti risultati positivi ottenuti dalla sua amministrazione asserendo, tra l’altro, che fin quando la gente gli dimostrerà affetto, lui non si farà da parte. Ha fatto riferimento anche alle periferie che, a suo dire, sono molto attenzionate e non abbandonate come qualcuno vorrebbe far credere.

Ora, diamo per scontato che tutto ciò sia vero, ma vogliamo parlare delle condizioni in cui versa il centro storico? Non vogliamo che la parte antica della città viva di privilegi rispetto alle periferie, ma a noi sembra che le “presunte” attenzioni rivendicate per i quartieri, non sono state garantite per il nostro bellissimo centro storico.

Chiusi i riflettori sugli eventi natalizi, Corso Mazzini è ritornato quello di sempre. Svuotato di gente, preso d’assalto dalle macchine, sempre più abbandonato all’anarchia degli automobilisti privi del più elementare senso civico. Senza regole e dunque senza necessità che qualcuno le faccia rispettare. Facciamocelo insieme caro Sindaco un giretto sul corso una qualsiasi sera di un giorno infrasettimanale. Ci vuole veramente una gran faccia tosta a dire che il nuovo senso di marcia ( ancora da modificare per l’ennesima volta) ha movimentato il centro storico della città.

E mi si spieghi perchè di quell’isola pedonale che fino allo scorso inverno veniva istituita durante i weekend (con riscontri sempre positivi) quest’anno non sia hanno notizie?

Ricordiamo a qualcuno che magari non lo sa, che i centri storici di una qualsiasi città dovrebbero rappresentare il cuore pulsante della stessa. E a poco serve avere periferie “gioiello” a fronte di una parte antica abbandonata e dimenticata.

Ma le nostre periferie sono davvero come quelle descritte dal nostro primo cittadino?”