Questura di Catanzaro, cinque i papabili nomi per la successione ad Amalia Di Ruocco

La Questura del capoluogo è di fascia A, al contrario di molte che sono state declassate, ecco perchè alla guida deve esserci un Dirigente generale

Sono cinque i Questori entrati in disponibilità nei recenti movimenti disposti dal consiglio di amministrazione del Dipartimento del Ministero degli interni. Questure che sono state declassate e per questo motivo non possono essere più guidate da un Dirigente Generale. Resta di fascia A la Questura di Catanzaro che, per questo motivo,  deve essere affidata alla guida di un Dirigente generale.

Ecco perché tra questi cinque nomi potrebbe esserci quello del successore di Amalia Di Ruocco, sempre che vengano rispettati i termini di rotazione previsti per le carriere di Questori e Prefetti.

Il nome che in queste ore circola più insistentemente è quello di Mario Finocchiaro, già questore di Perugia che nel 2012 è stato a capo anche dei poliziotti di Crotone. Ma sono in disponibilità e quindi papabili successori anche Orazio D’Anna (L’Aquila), Alberto Francini (Campobasso), Isabella Fusiello (Potenza), Giuseppe Garramone (Trento)