Giustizia: Catanzaro, audizioni prima commissione Csm

La Commissione, presieduta dal togato Sebastiano Ardita, ha ascoltato anche il procuratore Gratteri. In calendario audizione pure col prefetto Ferrandino

Hanno avuto inizio nel pomeriggio a Catanzaro le audizioni di magistrati da parte dei componenti della Prima commissione del Csm, competente in materia di incompatibilita’, presieduta da Sebastiano Ardita. Scopo della Commissione e’ di procedere ad una ricognizione complessiva delle condizioni ambientali e dei rapporti lavorativi tra gli uffici giudiziari del Distretto di Corte d’Appello di Catanzaro.

Le audizioni hanno riguardato, in particolare, il presidente della Corte d’appello, Domenico Introcaso; l’Avvocato generale, Beniamino Calabrese, ed il Procuratore della Repubblica del
capoluogo, Nicola Gratteri. Dopo pochi minuti Introcaso e Calabrese hanno lasciato l’aula
ed e’ cominciata l’audizione del procuratore Gratteri.

E’ previsto che la Commissione ascolti anche il prefetto di Catanzaro, Francesca Ferrandino, la cui audizione riguardera’, presumibilmente, le misure di sicurezza cui sono sottoposti i magistrati, ed il Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia,
Camillo Falvo, che, all’epoca in cui era pubblico ministero della Dda di Catanzaro, ha condotto l’inchiesta “Rinascita-Scott” che lo scorso 19 dicembre ha portato all’esecuzione di 334 ordinanze di custodia cautelare contro presunti esponenti di cosche di ‘ndrangheta del Vibonese.