Sospetto caso coronavirus al Pugliese: la paziente una 26enne di Catanzaro

Al momento ha 36.9 di temperatura corporea ed è asintomatica, non è transitata dal Pronto soccorso

In merito al caso sospetto di Covid19, registrato ieri sera presso l’aeroporto di Lamezia, anche la Regione ha scritto una nota stampa.

La paziente, di 26 anni, domiciliata a Catanzaro, era di ritorno da Venezia (aereo con scalo a Fiumicino) ieri sera. Nelle ultime 24-36 ore aveva partecipato ad un convegno insieme ad un collega, a sua volta in contatto del trentottenne identificato come “caso 1” a Codogno e ricoverato per Covid19.

Lo scanner termico presente in aeroporto ha restituito una temperatura di 37.5 gradi in assenza di altri sintomi. Temperatura in ospedale 36.9.

Provenendo da area italiana ad altissima sorveglianza, la donna è stata ricoverata al reparto di “Malattie infettive” dell’Ospedale “Pugliese” di Catanzaro (struttura regionale individuata quale riferimento per l’emergenza) in regime di isolamento a pressione negativa. La paziente non è transitata per il Pronto Soccorso, giungendo direttamente in reparto.

Attualmente la situazione è sotto controllo e la paziente è completamente asintomatica. I risultati del test per SARS-CoV19, effettuato in sede, si attendono per la tarda mattinata.