Trovato con due pistole sotto il comodino: in manette 29enne

Il giovane ora si trova agli arresti domiciliari a Montepaone

I Carabinieri delle Stazioni di Soverato e Davoli hanno arrestato, in flagranza di reato, Salvo Gregorio Mirarchi, 29enne di Montepaone, già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, gravemente indiziato di detenzione illegale di armi e ricettazione.

I militari, durante una perquisizione domiciliare a casa del soggetto, hanno rinvenuto, all’interno della camera da letto, una pistola semiautomatica calibro 7,65, marca Victor, priva di matricola, una pistola revolver calibro 38, marca Smith & Wesson, e oltre 70 cartucce, tutto occultato in un piccolo vano posto sotto il comodino.

Continuando la perquisizione, allargando le ricerche anche a casa della nonna di Mirarchi, hanno recuperato 3.400 euro in contanti, 4 bilancini di precisione e del materiale verosimilmente utilizzato per il confezionamento dello stupefacente.

Da ulteriori accertamenti, è emerso come una delle armi risultasse oggetto di furto, perpetrato nel mese di marzo 2018 presso una nota armeria sita nel comune di Catanzaro.

Il materiale è stato sequestrato e verrà inviato Ris di Messina e il Lass (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Vibo Valentia, per gli accertamenti di rito.

Mirarchi, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.