Quantcast

Coronavirus, rinviato a data da destinarsi il convegno a carattere nazionale “Il processo che vorremmo”

"Vista la situazione emergenziale venutasi a creare in Italia nelle ultime ore, abbiamo ritenuto di rinviare l’evento che avrebbe avuto una caratura nazionale ed un grosso impatto mediatico"

L’atteso convegno a carattere nazionale dal titolo “Il processo che vorremmo”, organizzato dalla Camera Penale “Alfredo Cantàfora” di Catanzaro ed in programma i prossimi venerdì 28 e sabato 29 febbraio, è rinviato a data da destinarsi. A darne notizia è l’avv. Ermenegildo Massimo Scuteri (Presidente della locale Camera Penale): “Di concerto col presidente dell’Unione Camere Penali Italiane, Avv. Gian Domenico Caiazza, e con il responsabile del centro studi “Marongiu”, avv. Lorenzo Zilletti, vista la situazione emergenziale venutasi a creare in Italia nelle ultime ore, abbiamo ritenuto di rinviare l’evento che avrebbe avuto una caratura nazionale ed un grosso impatto mediatico alla luce del periodo di crisi attraversato dal sistema Giustizia”.

“Il convegno, ribadisco – ha proseguito l’avv. Scuteri -, è solo procrastinato anche per consentire agli illustri relatori, ovvero i numerosi professori ordinari di diritto penale e procedura penale, oltreché al presidente dell’UCPI di essere presenti nella nostra città”. “Il mio desiderio era e sarà quello di rendere Catanzaro come un momento ideale di riflessione su quello che è il momento più alto dell’amministrazione della giustizia, il processo penale, dove si confrontano i principi dello Stato, i valori da proteggere e le esigenze di difesa del singolo. A breve informeremo i nostri iscritti e l’intera cittadinanza delle nuove date dell’atteso evento”.