‘Ndrangheta: arrestato un neo eletto consigliere regionale FdI

Scambio elettorale politico-mafioso in elezioni 26 gennaio

C’é anche il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Domenico Creazzo, eletto nella consultazione elettorale del 26 gennaio scorso e sindaco di Sant’Eufemia d’Aspromonte, tra le 65 persone arrestate dalla Polizia nell’ambito dell’operazione contro la ‘ndrangheta coordinata dalla Dda di Reggio Calabria.

Domenico Creazzo, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia e sindaco di Sant’Eufemia d’Aspromonte arrestato e posto ai domiciliari dalla Polizia nell’ambito dell’operazione contro la ‘ndrangheta eseguita stamattina, denominata “Eyphemos”, “ha coltivato e realizzato – riferiscono in una nota stampa gli investigatori – il progetto di candidarsi e vincere le elezioni regionali del gennaio 2020.

A tale scopo si é rivolto alla ‘ndrangheta, ed in particolare a Domenico Laurendi, dapprima attraverso il fratello Antonino Creazzo, in grado di procacciare voti, in cambio di favori e utilità, grazie alle sue aderenze con figure apicali della cosca Alvaro e poi direttamente, al fine di sbaragliare gli avversari politici”.