Nascondeva stupefacente sotto la statua della Madonna: in manette un 48enne

Fondamentale è risultato il contributo del cane Hero, che ha consentito di indirizzare le attività di ricerca sul balcone dell’abitazione dell'uomo

I Carabinieri della Stazione di Guardavalle, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, Rarrafele Andreacchio, 48enne, con precedenti di polizia, già sottoposto alla misura di prevenzione dell’Avviso Orale di P.S., gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella circostanza, i militari, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita unitamente a personale del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia presso l’abitazione di residenza del soggetto, hanno rinvenuto 220 grammi di marijuana e 25 grammi di cocaina, suddivisa in 9 involucri.

Fondamentale è risultato il contributo del cane Hero, che ha consentito di indirizzare le attività di ricerca sul balcone dell’abitazione e finanche all’interno di una piccola intercapedine posta nel muro del pianerottolo, il cui foro di apertura era stato coperto dalla statua di una Madonna.

Il suddetto materiale è stato posto sotto sequestro e verrà inviato presso il L.A.S.S. (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) di Vibo Valentia per gli accertamenti di rito.
Il prevenuto, come disposto dal Pubblico Ministero di Turno, è stato ristretto in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.