A fuoco l’albergo delle Fate in Sila, danneggiati il tetto ed una parte della struttura

I proprietari ringraziano tutti gli imprenditori del luogo che si sono prodigati per spegnere l'incendio anche con secchi d'acqua

Un incendio la cui natura è ancora tutta da chiarire è divampato poco fa all’albergo delle Fate, storica struttura della Sila piccola catanzarese in provincia di Catanzaro.

Albergo delle Fate incendio

Sembra che il fuoco sia stato causato da alcuni lavori di messa in sicurezza e che ad andare in fiamme sia stato il tetto ed una parte dell’albergo.

I SOCCORSI E I RINGRAZIAMENTI DEI PROPRIETARI

Immediati i soccorsi, ma soprattutto la tempestività degli imprenditori e dei tanti che abitano quei luoghi che si sono prodigati nell’avvisare immediatamente non solo i vigili del fuoco ma anche gli stessi proprietari.
La famiglia Arcuri infatti ha voluto ringraziare chi per primo, persino con dei secchi d’acqua, si è prodigato per spegnere l’incendio. “Questo episodio – hanno detto – ci ha fatto capire quanto questa struttura stia a cuore a tutti. In particolare ringraziamo  i proprietari di Parco dei Pini, Hotel Sila, la Rotonda, Hotel delle Poste,  Vigili del Fuoco e Calabria Verde”

LA STORIA

L’albergo è stato dichiarato “Monumento Storico Nazionale” e “Bene di notevole interesse architettonico” dal Ministero per i Beni Culturali, con Ddr n. 124 del 28 novembre 2007. Eppure oggi è lasciato cadere a pezzi.
L’albergo fu costruito interamente in legno negli anni ‘30, assieme a tutto il Villaggio Mancuso, adoperando manodopera austriaca e con soluzioni architettoniche ancora oggi modernissime.
Da sempre considerato “l’albergo per eccellenza”, tra gli anni ’50 e ’60 fu meta del jet set e di tutta la piu’ altisonante aristocrazia europea dell’epoca. Attori famosi, principi e granduchi qui trascorrevano le proprie vacanze invernali… in cio’ inventando il turismo invernale quando le attuali note località turistiche delle Alpi non erano ancora state neanche concepite.