Danni a bus da tifosi Reggina: Atam condanna, management Amc ringrazia

Perrelli amministratore unico della Municipalizzata della città dello Stretto stigmatizza l'episodio post derby

L‘Atam l’azienda che gestisce il trasporto pubblico per l’area metropolitana di Reggio Calabria, esprime ferma condanna per il danneggiamento di due bus messi a disposizione dall’ Amc Spa, società che gestisce la mobilità per la città di Catanzaro, ai tifosi della Reggina in occasione del derby Catanzaro-Reggina svoltosi mercoledì sera.

“Ho appreso con grande rammarico la notizia riguardante i due bus – dichiara Francesco Perrelli, amministratore unico di ATAM – Comprendiamo quanto possa essere svilente trovare dei bus, messi a disposizione della collettività, danneggiati oltre che totalmente sudici, sappiamo con quanta fatica si opera in sinergia con la questura in merito a questi servizi, che spesso presentano incognite del genere. Perciò esprimiamo la nostra totale solidarietà ai colleghi dell’AMC ed al suo management al quale rinnoviamo la nostra stima.”

L’Azienda vuole stigmatizzare questo genere di comportamenti che nulla hanno a che vedere con lo sport e la rivalità calcistica, i quali non solo danneggiano i mezzi, ma possono essere pericolosi per il personale che in quel momento svolge servizio pubblico.

Tali attività, estranee alla quasi totalità della cittadinanza Reggina, si risolvono indirettamente in un danno per la collettività e ledono l’immagine ed il buon nome della nostra città.

Il management dell’Amc ha molto apprezzato la nota dell’Atam: una conferma della fiducia nei confronti dei vertici della società catanzarese, grazie anche agli ottimi rapporti con il direttore generale Marco Correggia, in virtù del suo ruolo di presidente regionale dell’Asstra, l’associazione che riunisce tutte le aziende di trasporto pubblico locale e nella quale si sta lavorando alacremente per migliorare la qualità del servizio in tutta la regione, dando anche un impulso per l’attuazione di una politica espansiva degli investimenti per il settore.