Quantcast

Coronavirus, al Convitto Galluppi la dirigente scolastica incontra i genitori

"Abbiamo provveduto a migliorare l'igiene in tutti i nostri ambienti ordinando, tra l'altro, un buon quantitativo di amuchina e i relativi dispenser da istallare nelle aree comuni"

Un incontro con i rappresentanti dei genitori di tutte le classi, di ogni ordine e grado, per illustrare i punti essenziali dell’ordinanza regionale che ha recepito le indicazioni fornite dal Governo per contrastare il diffondersi del Coronavirus. Lo ha fortemente voluto il dirigente scolastico del Polo didattico Convitto “Galluppi” – Centro storico di Catanzaro, professoressa Stefania Cinzia Scozzafava, che ha così voluto tranquillizzare i genitori sulla massima attenzione che la scuola ha dedicato alla messa in atto di ogni azione mirata a tutelare la salute degli scolari.

“Oltre ad aver illustrato ai ragazzi, nel dettaglio, quanto contenuto nel decalogo predisposto dal Ministero della Salute, sensibilizzandoli sull’importanza della prevenzione – ha detto –  abbiamo provveduto a migliorare l’igiene in tutti i nostri ambienti ordinando, tra l’altro, un buon quantitativo di amuchina e i relativi dispenser da istallare nelle aree comuni. Ma siamo andati oltre.

Con il personale docente – ha aggiunto – abbiamo anticipato un percorso già programmato, relativo alla sperimentazione di una didattica e-learning grazie all’uso di piattaforme informatiche, sicure per ciò che riguarda la privacy e di facile accesso. In tal modo, qualora si dovesse decidere di chiudere le scuole – ha aggiunto – non interromperemmo l’attività didattica, garantendo ai nostri ragazzi condizioni alternative, ma altrettanto valide, di apprendimento”.

Dal canto loro i genitori hanno apprezzato l’operato della scuola, ringraziando la Dirigente per aver voluto condividere quanto predisposto e anche per aver preso in considerazione le indicazioni arrivate dalle famiglie.