Coronavirus, un medico catanzarese positivo a Bergamo ai corregionali della zona rossa: non tornate in Calabria

A chi invece è già rientrato, l’invito è quello di mettersi in quarantena e di rispettare le prescrizioni delle autorità sanitarie

Più informazioni su

Il dottore Mario Rubino è un pediatra catanzarese in servizio nel presidio ospedaliero di Alzano Lombardo dell’Asst Bergamo Est e, come tanti suoi colleghi, ha contratto il Covid-19 prestando assistenza ai suoi giovani pazienti. Raggiunto da Catanzaroinforma nella sua casa di Bergamo, dove si trova in quarantena per fortuna in buone condizioni di salute, il medico mette in guardia i cittadini sull’altissimo indice di trasmissibilità del virus, e soprattutto invita i suoi corregionali che vivono al Nord a non rientrare in Calabria per evitare di diffondere il contagio e tutelare la salute della popolazione anziana, quella più a rischio. A chi invece è già rientrato, l’invito è quello di mettersi in quarantena e di rispettare le prescrizioni delle autorità sanitarie, in particolare stare in casa e lavarsi spesso le mani.

Generico marzo 2020

Più informazioni su