Zagarise, partito il progetto “Scuola Plastic Free”

Le iniziative del sindaco Domenico Gallelli

La tutela  dell’ambiente e della natura rappresentano due obiettivi costanti da parte dell’amministrazione comunale di Zagarise. Fin dal 2014, inizio del nuovo corso politico, l’attuale amministrazione si è impegnata a porre in essere tutte le misure necessarie, finalizzate a proteggere il territorio, tanto da guadagnarsi l’etichetta di “comune virtuoso”, a impatto ambientale zero.

A partire dalle politiche sulla raccolta differenziata, si è poi arrivati alla creazione di una vera e propria “isola ecologica”, un modello premiato e apprezzato da molti comuni, provinciali, regionali e perfino nazionali. L’apice è il sistema di compostaggio, il c.d. “modello Zagarise”, un prototipo innovativo che punta dritto all’obiettivo della “discarica zero”, uno dei pilastri della politica dell’ecosostenibilità, i cui vantaggi sono molteplici non solo per quanto concerne il settore dell’ambiente ma anche in ambito economico e sociale; consistente è stata la riduzione degli sprechi, inutili e spesso dannosi per salute, tutto a vantaggio dei cittadini e delle generazioni future.

Altrettanto importante è la ristrutturazione dell’intero impianto di riscaldamento nelle scuole. I lavori di efficientamento energetico all’interno dell’edificio scolastico hanno portato alla sostituzione di un precedente impianto a gasolio ad uno misto metano e fotovoltaico. Le pompe di calore avranno un triplice effetto: garantiranno una maggiore efficienza del riscaldamento a zone per l’intero edificio scolastico; consentiranno al comune di risparmiare circa diecimila euro annui, una cifra importante che permetterà di finanziare altri investimenti e garantire ancora più copertura dei servizi pubblici; ridurranno progressivamente l’inquinamento ambientale.

Scelta “green” anche per quanto riguarda l’illuminazione pubblica: l’opzione della tecnologia LED ha permesso, e permetterà in futuro, a tutti i cittadini, indistintamente dalle rispettive zone di residenza, di beneficiare di una luminosità più intensa rispetto alla precedente, con maggiore durata, più resistenza agli eventi atmosferici e migliore rapidità di accensione, il tutto, ancora una volta, con indiscutibili vantaggi per l’ambiente.

Ancora, l’adozione convinta della politica del “plastic free”, rappresenta un altro passo importante per tutte le suddette finalità. Da un po’ di tempo la plastica non circola più nelle scuole: sono state distribuite borracce d’acciaio, donate dalla riserva regionale Valli Cupe, e piatti e bicchieri di osso. Scelte ben precise che vanno nella direzione, in primis, di educare e sensibilizzare i più giovani alla lotta all’inquinamento e al rispetto della natura circostante, soprattutto per chi ha la fortuna di vivere in paesi circondati dal verde, come Zagarise. Inoltre, già in tanti eventi pubblici, tenutisi nei mesi scorsi, che hanno visto la partecipazione comunale nelle fasi organizzative – ad esempio la quinta edizione del festival “i giardini delle Esperidi” – , si è svolta, appunto, all’insegna del “plastic free”.

Tutte queste sono solo alcune tappe di un lungo cammino che l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Domenico Gallelli, ha intrapreso da anni ma che vuole continuare a percorrere in nome di una missione, spesso trascurata, quale appunto la tutela della natura e dell’ambiente. I buoni risultati fino a ora raggiunti, non rappresentano un punto di arrivo ma un altro, entusiasmante, punto di partenza.