Quantcast

Operazione ‘Jonny’, ai domiciliari Nicolino Gioffrè

Considerato il reggente della “cellula” catanzarese della cosca Arena di Isola Capo Rizzuto

Più informazioni su

Lascia il carcere e va ai domiciliari Nicolino Gioffrè, 45enne originario di Taurianova e considerato il reggente della “cellula” catanzarese della cosca Arena di Isola Capo Rizzuto, condannato a 13 anni e quattro mesi di carcere nel processo abbreviato scaturito dall’operazione “Jonny”, condotta nel maggio del 2017 dai carabinieri e dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro.
Il gup Gabriella Logozzo, nonostante il parere contrario della Procura, ha condiviso le ragioni difensive delineate dagli avvocati Salvatore Staiano ed Anna Marziano, accogliendo l’istanza di scarcerazione presentata dai legali.

Più informazioni su