Bomba mortaio di fabbricazione inglese trovata in un uliveto, fatta brillare foto

L'ordigno risaliva alla seconda guerra mondiale è stato rinvenuto in un'azienda agricola di Maida

Lo scorso 23 marzo, in località Colle d’olivo, Carabinieri della Compagnia di Girifalco sono intervenuti presso una azienda agricola dove il titolare, durante la fresatura di un fondo con uliveto, aveva appena rinvenuto ciò che appariva un vetusto ordigno esplosivo.

Artificieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Catanzaro sopraggiunti per un sopralluogo, hanno identificato l’ordigno in una bomba da mortaio da 3 pollici, di fabbricazione inglese, risalente al secondo conflitto mondiale, ancora inesploso.

L’area è stata immediatamente delimitata, messa in sicurezza e vigilata sino alla bonifica avvenuta ieri, quando militari artificieri E.I. della Compagnia Genio Guastatori di Castrovillari (CS), supportati da personale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e dell’Arma, hanno proceduto a far brillare l’ordigno.