Quantcast

Polimeni: “La spesa so-spesa parte anche a Catanzaro”

Ai cittadini catanzaresi - dice Polimeni - lasciamo qualche euro in più a seguito delle nostre spese, anche un minimo resto può essere d’aiuto

La spesa so-spesa parte, anche, a Catanzaro. A lanciare l’idea sui social è il presidente del Consiglio Comunale Marco Polimeni. “A breve – scrive l’amministratore comunale – le difficoltà economiche derivanti dalla crisi del coronavirus purtroppo colpiranno sempre più persone comuni”.

Per questo motivo Polimeni ha voluto lanciare un appello. A chi? È presto detto.  Ai negozi di vicinato e alle farmacie della città: “esponete questo cartello (in foto) fuori dalla vostra attività per aderire all’iniziativa; nel caso di generi alimentari tramutate le “somme sospese” in beni di prima necessità lasciandoli a disposizione di chi è in difficoltà oppure comprate qualche prodotto in più da riporre nel “carrello sospeso”; nel caso di prodotti farmaceutici tramutate le “somme sospese” in farmaci che verranno richiesti al bisogno.

“Ai cittadini catanzaresi – dice Polimeni – lasciamo qualche euro in più a seguito delle nostre spese, anche un minimo resto può essere d’aiuto. Ai tanti amici sindaci e amministratori della provincia di Catanzaro: diffondete questa iniziativa anche nei vostri territori, in modo da aiutare più amici possibili, magari postando anche voi la foto con il cartello #SOSteniamoci“. Ogni attività che vuole aderire può mandare una mail con le proprie referenze a: info@vitambiente.net