La Domus Aurea di Chiaravalle querela il presidente Santelli per le dichiarazioni social

Ora il dramma degli ospiti si sposta nelle aule di tribunale

Più informazioni su

Bomba sanitaria. Dramma umano. Plastica dimostrazione del fatto che qualora si fosse presentato, come si è presentato, un fucile io concentrato di contagio Covid-19, nessuno avrebbe avuto la capacità di gestirlo. Tutto questo e tanto altro di più che successive indagini accerteranno, è il caso Domus Aurea di Chiaravalle. E se le responsabilità di tutti, trattandosi di casa di cura accreditata, dovranno essere accertate, al contrattacco ora che la residenza è stata svuotata, passa la proprietà e lo fa colpendo in alto. È stata infatti depositato un atto di denuncia querela contro il presidente Jole Santelli, rea, secondo i querelanti, di aver rilasciato sui social, dichiarazioni che, secondo la proprietà non corrisponderebbero al vero. Nel lungo atto si rivendica l’assistenza data agli ospiti in totale assenza delle istituzioni, Regione per prima, dicono i proprietari della clinica e ad un certo punto in totale assenza di risorse alche umane.
Così come viene assolutamente negata la presenza di carabinieri all’interno della struttura nei giorni dell’emergenza. È di tutta evidenza che gli aspetti più strettamente giuridici andranno valutati in altre sedi e con il supporto testimoniale filtrato dall’onda emotiva che l’intera situazione ha generato .

Più informazioni su