CasaConsum: Proprietari di casa non esitino a presentare richiesta dei buoni spesa

E' emergenza per tutti

Pur se la (modesta) provvidenza statale viene esclusa per quanti godono di “altri” redditi derivanti da proprietà, è certo che i proprietari di casa – quando vi abitano essi stessi – possono (e quindi devono, nel loro interesse) presentare richiesta al comune per partecipare al beneficio.

La platea dei beneficiari (che non possono/non devono perdere questa occasione – scadenza ore 24.00 del 7 aprile 2020) – residenti nel territorio comunale – include i proprietari di immobili e il loro nuclei familiari allo stato privi di possibilità di sostentamento, di qualunque beneficio di inclusione sociale, non già assegnatari di sostegno pubblico più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica in atto da virus Covid 19 e  i proprietari in stato di bisogno derivante da situazione di temporanea difficoltà  per chiusura/sospensione attività lavorativa, sempre a causa dell’emergenza in atto.

Quindi Casaconsum – scrive in una nota –  qualora siano presenti le condizioni di disagio economico previste dagli avvisi pubblici pubblicati negli albi pretori comunali, invita i proprietari ad inoltrare le domande ai rispettivi comuni di residenza, nel rispetto di un diritto che abbraccia anche la categoria dei proprietari di casa.