Quantcast

Sellia: un uovo per ogni bambino e il Comune si autotassa

Il sindaco: 'Siamo un piccolo comune senza risorse e con davvero pochissimi mezzi, ma non ci siamo mai persi d'animo'

Quando la generosità incontra la tradizione, si scrivono bellissime pagine di civismo. Succede a Sellia dove gli amministratori comunali hanno deciso di autotassarsi per regalare ai bambini di Sellia, da zero a 14 anni, un uovo di Pasqua. Gesti spontanei che affiorano solo dove albergano nobili sentimenti, gesti che assumono altra valenza quando si è separati da tutto.

Missione compiuta: la paura del virus non ferma la Pasqua. Si legge in una nota stampa con in calce la firma del primo cittadino Davide Zicchinella: Da padre, pediatra e sindaco sono felicissimo di fare questa comunicazione. Come Amministrazione Comunale di Sellia abbiamo deciso di autotassarci (ognuno secondo le proprie possibilità) per poter realizzare un piccolo gesto di riconoscenza alle bambine ed ai bambini, alle ragazze ed ai ragazzi di Sellia (da 0 a 14 anni). Donare e tutti loro un uovo di Pasqua. Specialmente in questo tempo di quarantena, dove le giovani generazioni stanno facendo, più di tutte le altre, un grande sacrificio per stare chiuse in casa, abbiamo ritenuto doveroso questo piccolo segno di #attenzione e #riconoscenza. Siamo un piccolo comune senza risorse e con davvero pochissimi mezzi, ma non ci siamo mai persi d’animo. Abbiamo sempre pensato che amministrare con #impegno e #dignità fosse la nostra stella polare. Con poco, si può fare molto. Basta volerlo, basta crederci! Ed il pensiero, in questi tempi difficili per tutti, di regalare un sorriso ai #nostrigiovani ci riempie di gioia ed entusiasmo. Ci ripaga dei sacrifici quotidiani fatti. Sellia è un piccolo Borgo con tanti problemi. Vorremmo avere tutte le risorse del mondo per farlo diventare davvero il migliore posto del mondo. Per ora proviamo a regalare un momento di #felicità che di questi tempi non guasta. Anzi non guasta mai! Forse per questo continuano ad essere orgogliosi e felici di amministrare quello che per noi è e resta il più bel Borgo del Mondo…Sellia! #grazieragazzi #teniamoamcoraduro #Selliaborgodeibambini.”
Analoga iniziativa è stata promossa anche a Taverna per asserita volontà del primo cittadino tavernese Sebastiano Tarantino.

Oggi A Sellia verranno distribuiti, sempre dai volontari protezione civile, anche i bonus spesa e le ultime 150 mascherine.