Quantcast

Invitalia sarà centrale di committenza per i progetti di edilizia sanitaria

Saverio Cotticelli ed il rappresentante legale di Invitalia Giovanni Portaluri hanno sottoscritto la Convenzione quadro

Il Commissario alla sanità della Regione Calabria gen. Saverio Cotticelli ed il rappresentante legale di Invitalia Giovanni Portaluri hanno sottoscritto la Convenzione quadro prevista dal “decreto Calabria” per consentire alle Aziende del Servizio Sanitario Regionale di avvalersi di Invitalia quale centrale di committenza per i progetti di edilizia sanitaria.

Lo schema di Convenzione è stato definito in stretta collaborazione tra i competenti uffici di Invitalia, iI sub commissario Maria Crocco ed il Settore n. 10 regionale, diretto dall’ing. Pasquale Gidaro; l’atto definisce le modalità e i termini secondo i quali le Commissioni Prefettizie di Catanzaro e Reggio Calabria ed i Commissari Straordinari delle ulteriori Aziende del Servizio Sanitario Regionale, previa espressa adesione alla convenzione, potranno avvalersi di Invitalia quale centrale di committenza.

Il generale Cotticelli ha spiegato «la collaborazione che si instaurerà tra le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere regionali ed Invitalia, sarà fondamentale, nell’attuale situazione di profonda emergenza generata dal COVID-19, per sostenere e affiancare le attività Aziende nella predisposizione e gestione delle procedure di gara per l’affidamento di servizi d’ingegneria, lavori e forniture, finalizzati all’attuazione di interventi in materia di edilizia sanitaria».

Invitalia è l’agenzia governativa deputata a fornire supporto tecnico, economico e finanziario alle Amministrazioni centrali e territoriali in ogni fase del ciclo di realizzazione degli investimenti pubblici, anche svolgendo le funzioni di Centrale di Committenza, come prevede il Codice dei Contratti Pubblici. Anche in altre regioni d’Italia, Invitalia assicura funzioni di supporto ai Commissari di Governo per diverse emergenze nazionali nei campi della depurazione, del dissesto idrogeologico, delle bonifiche e delle discariche abusive.

Tenuto conto dell’attuale contesto di criticità delle dotazioni organiche degli uffici tecnici delle Aziende del Servizio sanitario regionale e dell’impegno straordinario richiesto per far fronte all’emergenza Coronavirus, il supporto specialistico di Invitalia sarà di fondamentale importanza per assicurare qualità agli atti di gara, l’adozione di specifiche misure di contrasto alle infiltrazioni della criminalità nelle procedure dì affidamento e benefici sulla riduzione dei tempi di realizzazione degli interventi stessi.

La Convenzione è stata tempestivamente trasmessa dal Commissario ad Acta ai Commissari Straordinari ed alle Commissioni Prefettizie delle Aziende, con l’invito a procedere tempestivamente ad avviare le procedure per l’adesione alla convenzione-quadro, per la compilazione delle schede di rilevazione degli interventi per i quali è possibile indire rapidamente la gara e per la condivisione con Invitalia dei piani esecutivi delle azioni e degli atti di attivazione.