Quantcast

Riccio: bene sostegno a De Sarro per centro unico Covid, ma ora serve blitz politico-amministrativo in Cittadella

Dai parlamentari mi aspetto che presidino la Cittadella per avere contezza di ciò che è arrivato nelle casse regionali per l’emergenza Covid

Mi fa piacere che dopo che la posizione del Rettore De Sarro è stata resa nota da Catanzaroinforma, e da me apprezzata e rilanciata,  più voci si siano levate a favore di un possibile utilizzo della struttura ex Villa Bianca come centro Covid. Questo consentirebbe di affrontare una seconda ondata con più respiro per le strutture cittadine e alleggerirebbe sia il Pugliese sia il Policlinico , lasciando alla città comunque un patrimonio sanitario all’avanguardia, ammortizzabile al bisogno. Senza trascurare poi che il Policlinico potrebbe tornare all’attività didattica a pieno regime. E’ quanto si legge in una nota stampa del consigliere comunale Eugenio Riccio.

Quindi, ottimi tutti gli interventi, ma ora che si fa? Si mandano comunicati di plauso e di proposte , e poi si continua a subire ? O al contrario si entra negli uffici della Cittadella regionale e con un blitz politico/ amministrativo e si pretende ciò che è dovuto? Che non sono poltrone, incarichi, sostegno elettorale, ma diritti acquisiti e già ben pagati da tutti i cittadini. Se ancora questi mesi non ci hanno insegnato che le chiacchiere stanno a zero, allora saranno passati invano, perché dal virus si guarirà prima o poi, ma di incapacità si può uccidere e morire.

E a questo punto, alla nutrita rappresentanza catanzarese di Palazzo Campanella, chiedo uno sforzo da bomber della miglior squadra di calcio, smarcarsi da quel nemico invisibile e strisciante che è la difesa degli interessi particolari in sanità, e puntare diritto a far vincere questa partita alla Calabria. Dai parlamentari mi aspetto che presidino la Cittadella per avere contezza di ciò che è arrivato nelle casse regionali per l’emergenza Covid e avere con chiarezza un report di ciò che è stato speso e come. E ultimo, ma non ultimo, chiedo al sindaco di non abbassare la guardia, non solo sulla pure importante emergenza sanitaria, ma sulle manovre che qualcuno maldestramente sta provando a fare per coprire, con la scusa del Covid-19, altri interessi, barattando magari qualche tampone in più o in meno con qualche nostra prestigiosa facoltà.