Quantcast

Sellia, derrate alimentari per i meno abbienti

Abbiamo concluso la prima distribuzione di buonispesa alle famiglie con Isee inferiore a 5000 euro annui

Si sapeva: l’ emergenza sanitaria non cammina mai da sola. Un cittadino su tre in Italia  è in difficoltà anche economiche: Sellia non sta oziando. Dopo la distribuzione dei buoni, anche le derrate alimentari per meno abbienti in collaborazione con il Banco delle opere di carita’. Scrive in una nota stampa il primo cittadino Davide Zicchinella:

” Il Comune di Sellia- argomenta il consigliere provinciale- e’ impegnato  per le famiglie in difficoltà. Abbiamo concluso la prima distribuzione di buonispesa alle famiglie con Isee inferiore a 5000 euro annui. Dei 5000 euro disponibili abbiamo distribuito buoni per 3000. Per assegnare i restanti 2000 faremo un nuovo bando regolato da apposito atto deliberativo che perfezioneremo nella Giunta del prossimo 22 aprile.  Intanto, come Comune, abbiamo chiesto e ottenuto gratuitamente una fornitura di pacchi alimentari da parte del Banco delle Opere di carità che servirà a rafforzare il sostegno alle famiglie in difficoltà.

Questi pacchi andranno prioritariamente a cui ha fatto domanda ma non è rientrato nella distribuzione dei buoni. Come specificato nella ordinanza sindacale.  Un modo per arrivare a tutti quelli, a partire dal reddito minore, e fino alla disponibili dei beni alimentari (è arrivata tanta roba), che hanno chiesto e chiederanno aiuto. Per non #lasciareindietronessuno . ” La consegna dei generi di prima necessità avverrà tramite i volontari di Protezione civile: non è la prima volta che i cittadini di Sellia li vedono in paese.