Ruolo della donna nella chiesa e nella società, un premio per Stefania Figliuzzi

La fondatrice e presidente dell’Associazione e del Centro Antiviolenza “Attivamente coinvolte onlus” riceverà premio ideato dai Padri Dominicani di Soriano Calabro

Il premio è stato istituito dai Padri Domenicani di Soriano Calabro, eredi e custodi del famoso santuario di San Domenico, con la convinzione di creare un’occasione di riflessione sull’identità e ruolo della donna nella Chiesa e nella Società, lontano da stereotipi, pregiudizi e ogni forma di violenza (non solo verbale) con cui viene considerata in particolare modo in Calabria.

Vogliamo proporre tutto ciò, attraverso la vicenda umana, storica e spirituale di Caterina da Siena (1347-1380), la cui festa celebriamo il 29 aprile: donna del suo tempo, certamente, ma che seppe rompere pregiudizi “di tutti i generi” per affermare valori come:
la dignità della persona, al di là del sesso, ruolo sociale, condizione economica;
la libertà di pensiero e d’azione, nel rispetto della propria identità e vocazione;
la difesa della vita come “missione e dono” per gli altri, al servizio della pace e della giustizia.

I riconoscimenti di quest’anno, sono stati assegnati:

PER LA SEZIONE “IN MEMORIA” a CONCETTA PUTRINO “donna Concetta” (1892-1986), laica domenicana, esempio di vita e di carità cristiana; con l’Arciprete Mons. Domenico Bartone, fra le fautrici del ritorno dei Domenicani nel 1942 a Soriano Calabro;
PER LA SEZIONE “DONNE DEL NOSTRO TEMPO” all’avv. STEFANIA FIGLIUZZI fondatrice e presidente dell’Associazione e del Centro Antiviolenza “Attivamente coinvolte onlus” per l’accoglienza e l’assistenza legale delle donne e dei bambini vittime di violenza psicologica e fisica.
La consegna del premio avverrà in data da stabilirsi.