Quantcast

Pitaro: “La Santelli dovrebbe pensare a come fronteggiare il disastro economico”

Al momento non c’è certezza su nulla, tantomeno sull’organizzazione della stagione estiva che, se fallisse, getterebbe sul lastrico migliaia di famiglie

“Se l’energia di cui la presidente Santelli sta dando prova sfidando a colpi di ordinanze Governo, sindaci, categorie e persino esperti della sua  task force medica, la impiegasse per fronteggiare l’attuale disastro economico,  – afferma il consigliere regionale Francesco Pitaro (G.misto) – la Calabria ne trarrebbe senz’altro vantaggio.

Dopo che è stato approvato un bilancio senza una sola idea per lo sviluppo, l’impegno dovrebbe concentrarsi tutto su come utilizzare i fondi comunitari, le risorse dello Stato e quelle che l’Europa sta mettendo in campo, per sostenere la crescita e lo sviluppo.  Al momento non c’è certezza su nulla, tantomeno sull’organizzazione della stagione estiva che, se fallisse, getterebbe sul lastrico migliaia di famiglie”. Aggiunge Pitaro: “Perlomeno sulle grandi questioni del momento non si proceda in solitudine, tenendo, tra l’altro in violazione dello Statuto e del Regolamento, all’oscuro il Consiglio regionale. Cosi facendo si enfatizzano soltanto fragilità e inconcludenze.

La Calabria – conclude il consigliere regionale – ha problemi strutturali antichi a cui si aggiungono le nuove emergenze e questa crisi, se la Regione si dota di una strategia efficace,  può consentirle di risalire dal fondo di ogni statistica economica e sociale, oppure, se si procede improvvisando e dividendo piuttosto che unire le forze politiche e sociali, di finire definitivamente ai margini dell’Europa. L’impegno di tutti noi dovrebbe mirare a non sciupare le occasioni che si presentano”.