Quando Burioni si candidò per un posto da professore alla Magna Graecia, ma non vinse

Nel 2010 il virologo che fa discutere in questo periodo non superò la fase della valutazione comparativa

E’ diventato uno dei protagonisti di questo periodo di emergenza Covid-19. Si tratta del virologo Roberto Burioni. Le sue tesi e teorie sono note e soprattutto mediaticamente molto esposte e il suo libro dal titolo Virus ha fatto in tempo ad uscire nell’ultimo giorno prima della chiusura totale.

E ormai da tempo è ospite fisso della trasmissione di Rai Uno Che tempo che fa di Fabio Fazio.

Cosa che probabilmente in molti non sanno è che Roberto Burioni, nel 2008, si candidò ad un concorso indetto dall’Università Magna Graecia per la copertura di un posto per professore universitario di I fascia in microbiologia e microbiologia clinica. Ma alla fine della valutazione, avvenuta nel 2010, il suo punteggio fu pari a 0.

Dai verbali ufficiali di quella selezione,  pubblicati sul sito dell’università, alla sezione concorsi personale docente, si legge che Burioni, dopo aver conseguito la laurea nel 1987 nel 1993 ha conseguito il dottorato di ricerca in Microbiologia, è stato ricercatore dal 1995 al 2004, e poi docente di discipline microbiologiche ad Ancona e al San Raffaele di Milano.

Dei suoi lavori e delle sue attività, si legge nei verbali successivi che possono essere giudicati abbastanza apprezzabili a tratti originali e attenti con una discreta attività didattica che unita a quella scientifica, è apparsa ai membri della commissione regolare e apprezzabile nei contenuti  ma discontinua per le sedi in cui è avvenuta.

Non del tutto omogenea, continuano a scrivere i commissari nei loro verbali , sempre con riferimento all’attività didattica.

E’ al momento della valutazione comparativa che Roberto Burioni perde il confronto con gli altri candidati.

Si legge nel verbale che la commissione, con parere unanime, riconosce che “il candidato presenta alcune caratteristiche estremamente positive ma non tali da assegnarlo ad una posizione preminente comparativamente agli altri candidati”.

(foto tratta dal web)