Scomparsa Manno: Notarangelo, “Non ci sono parole per esprimere l’autentico e profondo dispiacere”

Di Grazioso ammiravo la determinazione nell’attività sindacale a favore del mondo agricolo

“La notizia della scomparsa di Grazioso Manno irrompe fragorosa in questo periodo confuso in cui tutto sembra ovattato dalla l’incertezza della rispesa. La prima reazione davanti alla morte di una persona che conosciamo è quella di una ‘incredulità da difesa’ che poi cade come un velo davanti alla realtà dei fatti: quella persona sorridente, dai modi gentili e cortese con tutti, non c’è più. Non ci sono parole per esprimere l’autentico e profondo dispiacere”. E’ quanto afferma il consigliere regionale del Partito democratico Libero Notarangelo che esprime il proprio cordoglio per la prematura scomparsa dell’ex presidente del Consorzio di bonifica Ionio catanzarese.

“Le nostre posizioni politiche ed ideologiche non si possono dire certo affini, ma la discussione franca e rispettosa tra di noi, persone che con il tempo hanno imparato a conoscersi e stimarsi, è sempre stata occasione di crescita e arricchimento. Di Grazioso ammiravo la determinazione nell’attività sindacale a favore del mondo agricolo – afferma Notarangelo – senza dimenticare la strenua battaglia che aveva condotto per anni per la realizzazione della diga sul Melito. I problemi di salute non lo avevano mai piegato né scoraggiato, la sua medicina migliore era proprio l’impegno politico rinnovato, anche se indirettamente, nelle recenti elezioni regionali. Grazioso era una persona perbene, e in un contesto politico-amministrativo in cui troppo spesso predomina il linguaggio dell’arroganza, il suo aplomb da gentleman inglese mancherà. Io, sicuramente, sentirò la mancanza di un caro amico”.