Nasce a Catanzaro AiM: angeli in moto per aiutare Aism

L’associazione Angeli in Moto è un progetto di volontariato che dura tutto l'anno e non si ferma mai

L’emergenza Covid19 non ha certo fermato e non fermerà l’attività delle sezioni dell’AiM, Associazione Angeli in Moto, anzi, ne ha sperimentato la coesione e la coerenza etica di Gruppo. E’ nata a Catanzaro la prima sezione territoriale di AiM in Calabria.

L’associazione Angeli in Moto è un progetto di volontariato che dura tutto l’anno e non si ferma mai. «Ci occupiamo per lo più di persone immunodepresse – racconta Luigi Colella, responsabile territoriale per la provincia di Catanzaro – con sclerosi multipla, leucemie o AIDS». AiM è attiva da 5 anni in tutta Italia con un protocollo di intesa nazionale con AISM (Associazione italiana sclerosi multipla). Queste persone hanno bisogno mensilmente di medicinali che vengono presi dalle ASL o dalle farmacie degli ospedali tramite piano terapeutico (non sono farmacie normali). Nel solo mese di aprile le sezioni territoriali di AiM hanno effettuato ben 520 consegne di farmaci per l’AISM su tutto il territorio nazionale. Oltre alla consegna di specifici medicinali le sezioni territoriali di AiM stanno consegnando anche mascherine e guanti, quanto di più importante in questo periodo buio di emergenza sanitaria.

AiM è stata impegnata anche con oltre 300 consegne di generi di prima necessità per il servizio di “salvamamme”; tutte queste attività proseguiranno anche a maggio e nei successivi mesi. È importante segnalare inoltre, che entro il mese di maggio gli Angeli in Moto inizieranno una nuova collaborazione con UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare); altre novità sono in cantiere.

«Il nostro obiettivo è dare risposte concrete a chi ha bisogno nel segno della solidarietà – continua Colella – gli angeli in moto della sezione di Catanzaro sono attivi in tutta la provincia per dare una mano alla Sezione Aism che ha sede a Lamezia Terme. Sulla scia dell’entusiasmo dei bikers catanzaresi stanno nascendo sezioni anche nelle altre province calabresi, di prossimo avvio Reggio Calabria».