Quantcast

Scomparsa Pino Canino, Argirò: “Persona di estrema sensibilità e valore”

L'ex vicesindaco di Catanzaro ricorda l'amico di sempre conosciuto sui banchi di scuola

Era la sezione “quinta E”, del prestigioso Istituto Tecnico Commerciale “Bernardino Grimaldi” di Catanzaro, il luogo in cui è nata la nostra conoscenza e di conseguenza la nostra amicizia con Pino Canino.
Una classe, la “quinta E”, che dopo quasi quaranta anni si è ritrovata e ha mantenuto una vecchia e mai sopita amicizia.
Quella classe che in queste ore l’ha pianto, insieme alla sua famiglia, per la prematura e crudele scomparsa.
Sin dal suo arrivo a Catanzaro, alle scuole superiori, dalla sua amata Cerva, Pino ha dimostrato una predisposizione nello studio e una capacità nel socializzare non comune.

Ne sono testimonianza, la sua brillantissima carriera di Dirigente della Provincia di Catanzaro, sempre orientata a dare risposte concrete ai bisogni della comunità.
I numerosi messaggi di cordoglio e le affermazioni di stima e di affetto che in queste ore gli sono state attribuite da più parti mi auguro diano un po’ di conforto alla famiglia.
Perdere una persona di estrema sensibilità e valore, un dirigente preparato, rigoroso
e appassionato, un uomo delle istituzioni, un amico, un padre e un marito, aggiungo, certo di interpretare il sentimento di profondo cordoglio di quanti lo hanno conosciuto e apprezzato, è un dolore assai difficile da sopportare.
Ci mancherai Pino.

Antonio Argirò

già .Vice Sindaco di Catanzaro