Quantcast

Rifiuti, Catanzaro in top ten raccolta Raee. soddisfazione di Abramo e Cavallaro

Secondo i dati dell’ultimo Rapporto Annuale del Centro di Coordinamento Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche

“Catanzaro – si legge in una nota del Comune – incassa un altro primato sulla raccolta differenziata che proiettano la città Capoluogo in vetta alla classifica delle migliori performance del Sud. Secondo i dati dell’ultimo Rapporto Annuale del Centro di Coordinamento Raee (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), la provincia di Catanzaro è al primo posto in Calabria per raccolta pro capite di questi particolari materiali con 7,29 kg/ab confermando un notevole trend di crescita”. Lo affermano il sindaco Sergio Abramo e l’assessore all’ambiente, Domenico Cavallaro.
“Secondo lo stesso rapporto – proseguono – Catanzaro detiene la leadership in particolare per la raccolta pro capite legata a R1, pari a 2,99 kg/ab, che è superiore a quella della regione più performante del Sud Italia, la Sardegna, ed è tra le migliori d’Italia. Seppur ancora lontano dagli standard nazionali, il dato evidenzia il successo del modello positivo portato avanti nel corso di questi anni dall’amministrazione comunale di Catanzaro che ha consentito di portare la percentuale della differenziata al di sopra del 70%. Un modus operandi che è al centro anche delle linee strategiche dell’ATO dell’intero territorio provinciale con l’obiettivo di incrementare sempre di più il livello quantitativo e qualitativo della raccolta dei rifiuti e farne un’autentica risorsa per la comunità.  Catanzaro si conferma ancora una volta un esempio positivo di best practice: la strada intrapresa è quella giusta e con fiducia guardiamo avanti verso nuovi importanti obiettivi che consentiranno di migliorare la gestione dell’intero ciclo dei rifiuti”.