Parco Li Comuni da polmone verde di Catanzaro a cimitero delle macchine

Stefano Veraldi: "una contraddizione in termini che ha ormai deturpato un posto da favola"

Da polmone verde del capoluogo di regione a deposito di automezzi privi di parti di carrozzeria, divenuti ormai rottami. Scrive Stefano Veraldi
Siamo a Siano nel Parco Li Comuni dove le carcasse di autovetture e veicoli industriali non si contano più.
Un paradosso tutto catanzarese che spezza un elastico non più in grado di reggere il peso di una contraddizione in termini che ha ormai deturpato un posto da favola.
Considerato che il Lockdown da Covid-19 è ufficialmente finito e la bella stagione è già iniziata, la questione si fa seria e non ci sono più scusanti.
Il tema delle auto abbandonate ormai in varie aree della città che segnalo continuamente a tutela della salute pubblica e dell’ambiente, e che, in alcuni casi occupano anche parcheggi utili ai cittadini, assume dimensioni troppo ampie accendendo i riflettori su un problema che, senza prese di posizione ed interventi decisi rischia di ingigantirsi a macchia d’olio.

Parco Li Comuni-degrado