Quantcast

‘Ndrangheta e Coronavirus, Gratteri: “Obiettivo usuraio rilevare attività”

il procuratore di Catanzaro è intervenuto alla trasmissione di Rai 3 Aspettando le parole

“E’ da mesi che dico che ci sono due  problemi le persone che da decenni guadagnano trenta euro al giorno e che ora non ci sono piu’ con la ‘ndrangheta che si presenta come un
benefattore, da’ le buste della spesa, 100-200 euro, e quando sarà il  momento di votare questa gente si ricorderà dei momenti di difficolta’e poi c’e’ il problema dell’usura”. Così il procuratore capo di  Catanzaro Nicola Gratteri intervenendo a ‘Aspettando le Parole’ su Rai3.

“Le mafie che fanno usura non lo fanno per arricchirsi  sull’usura: l’obiettivo finale dell’usuraio mafioso – ha spiegato – e’ quello di rilevare l’attività commerciale per poi fare riciclaggio”. ”Oggi – ha sottolineato Gratteri – non basta seguire il denaro  bisogna seguire i paradisi fiscali”.