A breve anche in Calabria ripartirà l’attività congressistica

Trapasso: Siamo esperti nella nostra professione e sappiamo cosa fare per tutelare i partecipanti alle nostre iniziative e rendere ogni appuntamento sicuro e fruibile al 100%

La richiesta era pervenuta nei giorni scorsi sul tavolo della Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ed era stata ampiamente diffusa tramite gli organi di stampa: Alfonsa Trapasso, colei che  in Calabria ha una notevole esperienza in tema di organizzazione di congressi, convegni ed eventi con la sua agenzia, aveva lanciato la proposta di seguire l’esempio della vicina Sicilia che, seguita a ruota dalla Campania ed Emilia Romagna, ha autorizzato dall’8 giugno“le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli, con la presenza di pubblico  – compresi quelli di carattere culturale, ludico e fieristico – nonché ogni attività convegnistica o congressuale, in luogo pubblico o aperto al pubblico”.

<<In una recente webinar con tutti gli associati di Federcongressi – afferma Trapasso – è emerso come la Calabria sia la regione italiana con il tasso di contagiosità più basso dell’epidemia del Covid 19 e ci siano le condizioni ottimali per far riprendere gli operatori con tutte le misure e le precauzioni dovute.>>

<<E’ notizia di queste ore – aggiunge Trapasso – che la Regione Calabria stia elaborando l’ordinanza per far riprendere nei prossimi giorni anche gli eventi legati al nostro settore, grazie all’impegno del consigliere regionale, capogruppo di Fratelli d’Italia, Filippo Pietropaolo e alla sensibilità e prontezza della Presidente Jole Santelli che ha colto le esigenze  di una categoria alla quale è legata tutta la “meeting industry” e, quindi, agenzie di viaggio, di trasporto, alberghi, catering e molto altro ancora.>>

<<Non vediamo l’ora di riprendere a lavorare – conclude Alfonsa – Siamo esperti nella nostra professione e sappiamo cosa fare per tutelare i partecipanti alle nostre iniziative e rendere ogni appuntamento sicuro e fruibile al 100%.>>