Quantcast

Aiuole, Abramo: “Cittadini volenterosi ma interventi devono essere autorizzati”

Il primo cittadino chiarisce: "Presto saranno convocati dai settori competenti"

Non poteva che suscitare la reazione social dei cittadini la nota stampa dell’assessore Domenico Cavallaro in merito agli interventi non autorizzati effettuati dagli stessi nelle aiuole del lungomare di Catanzaro. Una doccia fredda per chi con tanta buona volontà, già dallo scorso anno, si prende costantemente cura di alcuni spazi verdi preservandoli da incuria e sporcizia. “Una storia che viene fuori ogni anno”, commenta qualcuno, riferendosi probabilmente al fatto che già nella scorsa primavera, sulla questione del progetto ‘adotta un’aiuola’ (la foto si riferisce proprio allo scorso anno, sono sorti problemi analoghi, che sembravano essere stati apparentemente superati, anche perché nessuno, durante tutti questi mesi, sembra essere mai andato a controllare quelle aiuole.

Il Sindaco, Sergio Abramo, contattato dalla nostra redazione, ribadendo la stima nei confronti di chi si occupa delle stesse, ha assicurato che nella prossima settimana i settori competenti convocheranno i rappresentanti di questi volenterosi cittadini per spiegare la necessità di un’autorizzazione per procedere sul suolo demaniale come da regolamento comunale.

Alla riunione saranno anche presenti i vigili urbani per provvedere alla eventuale rimozione di alcune istallazioni qualora ce ne fosse bisogno. Da parte del Sindaco, come anche dell’assessore Cavallaro, nessuna volontà ostativa nei confronti di questi cittadini attenti e partecipi, solo voglia di collaborare in sicurezza e legalità