Quantcast

Cavallaro: “Quegli interventi in aiuole e spazi pubblici fatti dai cittadini sul Lungomare non erano concordati”

L'assessore ringrazia i residenti che si prendono cura delle aiuole ma ogni cosa deve essere prima opportunamente concertata con il Comune

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’assessore Cavallaro sugli interventi non autorizzati effettuati sul lungomare di Lido da parte dei cittadini

“La cittadinanza partecipata è sempre un valore aggiunto per ogni comunità e i catanzaresi, in tal senso, hanno dimostrato in tante occasioni di avere a cuore gli spazi verdi, prendendosene cura. Con questa premessa, non posso che ringraziare quanti, nel quartiere marinano, hanno “adottato” le aiuole sul lungomare effettuando, a proprie spese, diverse piccole manutenzioni quotidiane.
I residenti svolgono un ruolo di supporto importante all’amministrazione comunale, specie in un momento storico come quello attuale. Mi preme, a malincuore, evidenziare che tutti gli interventi di questo genere devono, comunque, avvenire nel rispetto dei requisiti fissati dal Comune per tutte le aree verdi. Anche l’installazione di oggetti e suppellettili di ogni tipo deve essere concertata dai settori competenti, informando opportunamente gli uffici. E’ necessario, infatti, garantire una omogeneità di questi spazi, anche dal punto di vista estetico e del decoro, e tanto più questo vale per un’area, come il lungomare, che è una delle vetrine più belle della città.

Pur sottolineando ancora la vicinanza dell’amministrazione ai cittadini che si prendono cura delle aiuole, ribadisco che è necessario che gli stessi collaborino interloquendo con i settori preposti, al fine anche di evitare spiacevoli conseguenze. E’, infatti, nostra intenzione non mortificare nessuno, ma ogni attività che riguarda gli spazi pubblici deve essere concertata con l’amministrazione anche per garantire parità di trattamento per tutti i cittadini”.

Più informazioni su