Intimidazione Ccs: la solidarietà del consigliere regionale Filippo Pietropaolo

"Non può essere considerato un semplice atto di vandalismo, e pone preoccupanti interrogativi"

Di seguito una dichiarazione del capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale Filippo Pietropaolo:

“L’ennesimo atto di aggressione alla sede del Centro Calabrese di Solidarietà di via Fontana vecchia non può essere considerato un semplice atto di vandalismo, e pone preoccupanti interrogativi sugli obiettivi di chi non esita a utilizzare metodi criminali contro una struttura impegnata da anni nel contrasto alle dipendenze e nella prevenzione del disagio e della devianza. Sono fiducioso nel lavoro degli inquirenti, perché vengano al più presto individuati i responsabili della catena di episodi che sembrano avere il solo obiettivo di intimidire e mortificare il sacrificio di operatori e volontari che dedicano la propria vita al sostegno delle persone più fragili.  Al Centro Calabrese di Solidarietà, alla presidente Isa Mantelli e a tutti i suoi collaboratori è doveroso rivolgere piena  solidarietà, ma soprattutto l’impegno ad un sostegno concreto da parte della Regione per consentire al centro di svolgere con serenità la sua missione”