Presunti maltrattamenti al San Francesco Hospital: chiesto il rinvio a giudizio di 17 persone

Le accuse vanno dai maltrattamenti al sequestro di persona in concorso, alle lesioni personali colpose, alla falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici

Più informazioni su

Il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Stefania Paparazzo ha chiesto il rinvio a giudizio per 17 indagati nell’ambito dell’inchiesta sui presunti maltrattamenti nella casa di cura del Catanzarese, denominata “San Francesco Hospital”. La notizia è riportata dal giornale online Zoom 24. Le accuse vanno a vario titolo, dai maltrattamenti al sequestro di persona in concorso, alle lesioni personali colpose, alla falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici.

Secondo il magistrato dovranno andare a giudizio Luca Pilato, 38 anni di Catanzaro; Marco Rocca, 43 anni Catanzaro; Antonio Rotella, 54 di Settingiano; Francesco Voci, 38, di Catanzaro ; Antonio Munizza, 46 anni, Settingiano; Antonino Massara, 55 anni Catanzaro; Giuseppe Bonifacio, 48 anni, Catanzaro; Anna Iannoccari, 58, Catanzaro ; Antonio Papuzzo,50 anni, Lamezia Terme; Rita Cerminara, 37 anni, Soveria Mannelli; Concetta Scarfone, 58 anni, Catanzaro; Marco Amoroso, 34 anni Catanzaro; Maria Teresa Lucia Pontieri, 60 anni, residente a Catanzaro; Luca Scardamaglia, 35 anni, Lamezia Terme; Caterina Serratore, 51 anni, Filadelfia; Etleva Ramaj, 51 anni albanese residente a Catanzaro e Antonio Lagrotteria, 30 anni, Catanzaro.

Più informazioni su