Maria Teresa Cucinotta nuovo Prefetto di Catanzaro

Arriva da Lecce

E’ Maria Teresa Cucinotta il nuovo Prefetto di Catanzaro. In arrivo da Lecce subentra a Francesca Ferrandino.
Nata a Palermo il 19 luglio 1957, laureata in Giurisprudenza nel 1980, presso l’Università degli Studi di Palermo, con la votazione di 110 e lode, ha conseguito, nel 1984, l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato.
Nel 1985 è risultata vincitrice del concorso a Cancelliere presso la Corte d’Appello di Milano.
In carriera nel personale dell’ Amministrazione Civile dell’ Interno dal 1985, ha prestato servizio per 3 anni presso la Prefettura di Messina dove si è occupata del Contenzioso Invalidi Civili.
Dal 1988 e sino al 2007 ha prestato servizio presso la Prefettura di Palermo.

Assegnata inizialmente alla Divisione Servizi Civili, con incarico di segretario del C.P.A.B.P. per l’esame delle pratiche di invalidita’ civile, ha successivamente svolto le mansioni di Capo della Segreteria Particolare del Prefetto e Addetto Stampa.
Dal marzo 2001 al gennaio 2002 ha ricoperto l’incarico di Capo dell’Ufficio del Commissario Delegato per l’Emergenza Idrica Sicilia ed Isole Minori, a seguito dell’emanazione dell’Ordinanza, a firma del Ministro dell’Interno Delegato per il coordinamento della Protezione Civile, del 24 febbraio 2001 n.3108.
Successivamente, nel corso del 2002, ha svolto incarichi speciali presso l’Ufficio di Protezione Civile.
Dal 1° dicembre 2003 ha avuto conferito l’incarico di funzione di “Vice Capo di Gabinetto: dirigente in posizione di staff, responsabile comunicazione e documentazione”.
Dal 12 novembre 2007 al 2 settembre 2010 ha svolto l’incarico di Vice Prefetto Vicario della Prefettura di Siracusa.
Dal 3 settembre 2010 ha assunto l’incarico di Vice Prefetto Vicario della Prefettura di Palermo.
Dal 30 dicembre 2013 è stata nominata Prefetto e collocata a disposizione con incarico ai sensi della legge n. 410/91.
Dal 5 gennaio 2015 è stata nominata Prefetto di Caltanissetta.
Dal 15 ottobre 2018 è stata destinata a svolgere le funzioni di Prefetto nella Provincia di Lecce.
Ha ricoperto i seguenti incarichi:  
  • Presidente supplente della Commissione Territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale (Decreto del Ministro dell’Interno del 2 maggio 2008);
  • Componente della Commissione Straordinaria per la gestione del Comune di Villabate (Pa), sciolto per infiltrazioni mafiose ai sensi dell’art. 1 del decreto legge 31 maggio 1991 n.164, convertito con modificazioni, dalla legge 22 luglio1991, n.221;
  • Coordinatore delle attività promosse dal Prefetto di Palermo – Commissario Delegato, ai sensi dell’ O.P.C.M. n.3924 del 12 febbraio 2011 per fronteggiare lo stato di emergenza umanitaria nel territorio nazionale in relazione all’eccezionale afflusso di cittadini appartenenti ai paesi del Nord Africa, e dai soggetti attuatori.
  • Responsabile della direzione degli adempimenti connessi all’applicazione dell’O.P.C.M. n..2436 del 9/05/1996 e s.m.i. per la ricostruzione della Basilica di Noto.
  • Responsabile della direzione degli adempimenti connessi all’applicazione dell’O.P.C.M. n..3320 del 23/10/2003 e s.m.i per l’adozione degli interventi urgenti di protezione civile diretti a fronteggiare i danni conseguenti agli eccezionali eventi meteorologici verificatisi i giorni 17 e seguenti del mese di settembre 2003.
  • Responsabile della direzione degli adempimenti connessi all’applicazione dell’O.P.C.M. n..3072 del 21/07/2000 e s.m.i. per l’attuazione degli interventi previsti nel piano di disinquinamento per il risanamento del territorio della provincia di Siracusa – Sicilia orientale.
  • Presidente della “struttura di supporto” giuridico amministrativo e tecnico per l’espletamento delle attività da porre in essere per il superamento dell’emergenza in relazione agli eventi calamitosi dovuti alla diffusione di incendi e fenomeni di combustione di cui all’O.P.C.M. n. 3606 del 28.8. 2007 ed al successivo Decreto Commissariale n, 7 del 7/09/07.
  • Componente dello staff per la realizzazione dei lavori di convogliamento delle acque grezze dall’adduttore est Rosamarina al Potabilizzatore Imera, in relazione all’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n.3234 del 26/07/2002, con la quale il Prefetto di Palermo è stato nominato Commissario Delegato per l’attuazione delle opere;
  • Componente dello staff per la realizzazione dei lavori di convogliamento delle acque grezze dall’adduttore ovest Rosamarina al potabilizzatore Risalaimi, in relazione all’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n.3252 del 4/12/2002, con la quale il Prefetto di Palermo è stato nominato Commissario Delegato per l’attuazione delle opere;
  • Responsabile dello staff per la realizzazione di tutti gli interventi di variante e messa in sicurezza del tratto di condotta del nuovo acquedotto di Scillato, interessato dal fenomeno franoso connesso all’evento sismico del 6 settembre 2002, in relazione all’art. 2 comma 8, della Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n.3250 dell’8/11/2002 con la quale il Prefetto di Palermo è stato nominato Commissario Delegato;
  • Componente del Consiglio Direttivo del Comitato Provinciale di Palermo della Croce Rossa Italiana;
  • Docente presso la Scuola Superiore del Ministero dell’ Interno .
  • E’ iscritta all’albo dei docenti della S.S.A.I.