Si è spento Domenico Gabriele, apprezzato dirigente Comune di Cerva

Il commiato e il ricordo del sindaco Rizzuti

Se c’è un particolare  che aiuta a capire chi era Domenico Gabriele (a destra nella foto) è lo  sguardo: sempre umano, sempre vivo, sempre attento.

Domenico Gabriele non c’è più, ieri, nosocomio di Catanzaro, una brutta malattia se l’è portato via, per sempre.

Poca voglia di parlare in diversi paesi della provincia di Catanzaro: scende sempre il silenzio quando salutano persone dalla spiccata attitudine verso affetti e amicizie, scende sempre il silenzio quando le parole non  sono all’altezza di spiegare un dolore troppo grande.

Molto conosciuto e apprezzato non solo a Sersale, ma anche nei paesi vicini per via dei molteplici interessi, Domenico era molto stimato soprattutto a  Cerva dove, per tantissimi anni, ha fatto il dipendente comunale: un ruolo che gli si addiceva molto.

Eloquente il commiato del sindaco di Cerva Fabrizio Rizzuti: “Ho avuto la fortuna – scrive sui social il giovane primo cittadino cervese- di collaborare con te Domenico , io a inizio mandato e tu a fine carriera, è stato per poco, ma è bastato per apprezzarne l’uomo e il professionista, serio, competente e sempre di buon umore. Resta indelebile il ricordo del saluto che tutti noi abbiamo riservato in Comune, per renderti onore e ringraziarti dell’importante servizio prestato in favore di tutta la comunità di Cerva. Riposa in pace .”

Quando entrate nel Comune di Cerva, fatevi raccontare  di un dipendente comunale che sapeva come interagire con l’utenza per doti professionali e umane: era Mimmo, qui e anche altrove non cadrà mai nell’oblio.