Violenze sessuali su sei alunne in una scuola del quartiere Lido: chiusa inchiesta dalla Procura di Catanzaro

La notizia riportata dal giornale online Zoom 24

Costrette a subire atti sessuali durante le ore di lezione. I fatti sarebbero successi in un istituto superiore del quartiere Lido di Catanzaro. Secondo quanto riportato sul giornale online Zoom 24, il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Stefania Paparazzo ha chiuso l’inchiesta nei confronti di D. C., 61 anni, indagato per violenza sessuale aggravata nei confronti di sei alunne. I fatti contestati dalla Procura risalgono al mese di febbraio del 2017 e si sarebbero protratti fino a novembre dello stesso anno.

L’insegnante, secondo le accuse, in un’occasione si sarebbe seduto al fianco della vittima sfiorandole il seno, dicendole: “Tu sei una gattina, ma di notte miagoli?” e nei confronti di un’altra discente all’interno dell’aula informatica, tra febbraio e marzo 2017, ci sarebbe andato giù molto più pesante. Diversi i particolari venuti fuori dall’inchiesta.

L’indagato avrà venti giorni di tempo per chiedere di essere interrogato dal pubblico ministero o rilasciare dichiarazioni spontanee, depositare memorie difensive e compiere qualsiasi atto utile per l’esercizio del diritto di difesa, prima che il titolare del fascicolo vada oltre e proceda con una richiesta di rinvio a giudizio.