Quantcast

Il mosaico del maestro Mendini necessita di manuntenzione

Ne hanno parlato in un incontro il presidente della commissione consiliare ai Lavori pubblici Riccio il sindaco Abramo, l’assessore Longo, e il dirigente Bisceglia

Più informazioni su

Le condizioni del mosaico realizzato dal maestro Mendini, l’opera d’arte a cielo aperto del lungomare, sono state il cuore dell’incontro che il presidente della commissione consiliare ai Lavori pubblici, Eugenio Riccio, ha avuto questa mattina con il sindaco, Sergio Abramo, l’assessore al ramo, Franco Longo, e il dirigente del settore Gestione del territorio, Guido Bisceglia.

“Il muro del lungomare ha bisogno di interventi di manutenzione e restauro che prevedano una cura particolare per il mosaico”, ha affermato Riccio sottolineando come le operazioni partiranno nei prossimi giorni e si concentreranno anche sul rifacimento dei tratti nei quali la parte superiore del muro, il cosiddetto “cappotto”, è stata divelta dalle mareggiate nel corso dell’inverno. “Il sindaco Abramo, l’assessore Longo e il dirigente Bisceglia hanno garantito massima disponibilità per avviare, in tempi stretti, le operazioni indispensabili.

“Il mosaico che ha dato un altro volto al muro del lungomare – ha aggiunto Riccio -, cancellando con le sue forme e i suoi colori il piatto grigio del passato, merita di essere curato con il massimo dell’attenzione. Si tratta di una vera e propria opera d’arte che ora ha bisogno di interventi non più rinviabili. La risposta ricevuta dal primo cittadino e dal suo delegato di giunta, oltre che dal dirigente, è stata chiara ed efficiente. Il controllo continuo sulle condizioni del mosaico, e del muro più in generale, sarà sottoposto a una serie di sopralluoghi da parte della commissione che presiedo per verificare che gli interventi, assolutamente complessi, vengano eseguiti a regola d’arte. Ringrazio – ha concluso Riccio – tutti quei cittadini che hanno sollecitato, tramite mail o con decine di telefonate, gli interventi sul mosaico e sul muro del lungomare. È il segno tangibile, questo, di una cittadinanza, propositiva e positiva che può aiutare l’amministrazione a cambiare passo”.

Più informazioni su