Quantcast

Catanzaro e il MGFF sulle pagine del Corriere della Sera: la soddisfazione di Abramo e Lobello

"si parla infatti di “spiagge meravigliose, Jonio cristallino, vestigia antiche nei parchi archeologici”

Più informazioni su

Nota del sindaco Sergio Abramo e dell’assessore al Turismo, Alessandra Lobello.

“In Magna Graecia tra grandi registi, mare e misteri”: si intitola così il servizio speciale che il settimanale 7 del Corriere della Sera ha dedicato oggi a Catanzaro e alle bellezze della costa jonica. L’attenzione nazionale è nuovamente proiettata sul Capoluogo grazie al suo Film Festival diretto da Gianvito Casadonte con cui la città ha costruito un legame molto forte con l’intuito e l’impegno dell’amministrazione comunale. Un evento dalla storia ultradecennale che continua a rappresentare una vetrina d’eccezione per il territorio, contribuendo a promuovere gli aspetti culturali legati al mondo del cinema e a valorizzare le potenzialità turistiche di cui il Capoluogo e la sua costa sono ricchi.

Nell’articolo del Corsera, oltre degli ospiti nazionali e internazionali che hanno caratterizzato la storia del Festival, si parla infatti di “spiagge meravigliose, Jonio cristallino, vestigia antiche nei parchi archeologici”. Non solo mare, sulle tre pagine nazionali vengono esaltate anche la tradizione gastronomica e le suggestioni delle riserve naturali e della Sila

In mezzo anche l’iconico Viadotto Bisantis e il Museo del Rock, unico nel suo genere in Italia. Un itinerario che, grazie al MGFF, restituisce il quadro di una Catanzaro e della sua provincia su cui si accendono i riflettori nazionali per una stagione estiva che possa essere davvero un’occasione di rilancio e di crescita dopo l’emergenza covid”.

Più informazioni su