Tentano di occupare abusivamente un appartamento a viale Isonzo, intervento della Squadra Volante

Degli interventi di bonifica sociale promessi dalle istituzioni nei quartieri a Sud della città ancora neanche l'ombra

Stavano cercando di occupare abusivamente uno di quegli appartamenti in viale Isonzo che sono “la terra di nessuno”. E’ stata una segnalazione ad avvisare le forze dell’ordine e il successivo intervento di un equipaggio della Squadra Volante della Questura di Catanzaro a impedire che il fatto si consumasse. Ma, se dal punto di vista delle Forze dell’ordine, questi sono interventi ordinari e se ovviamente non è chiaro chi abbia fatto, giustamente, la segnalazione, il problema dell’abusivismo residenziale nei quartieri a Sud della città resta apertissimo.

Ed è apertissimo, urgente ed indifferibile, perchè gli enti preposti Comune e Aterp, dopo schermaglie e scaramucce consumatisi a suon di carte e comunicati stampa, ancora non hanno realmente messo mano alla questione. Rimpallare le competenze significa derogare alle responsabilità e se nessuno è responsabile, non resta che affidarsi alla presenza costante delle forze dell’ordine, le quali per loro natura possono solo reprimere in alcune situazioni, e alla segnalazione di qualcuno che stanco di tanta incuria sociale e di dover dividere lo stesso spazio vitale con chi non conosce le regole, mette mano al telefono e compone un numero di emergenza. Ma dopo? Dopo i bambini continueranno a bivaccare per strada quando non sono  usati come corrieri della delinquenza, e gli adulti saranno “liberi” di rendere quelle terre di nessuno il “regno” delle loro malefatte.

Ed intorno la città continua la sua vita lontano dalla polvere, che è un problema solo di chi, suo malgrado, deve respirarla.