Amato accoglie la Santa Reliquia di San Francesco da Paola

La santa reliquia donata alla Parrocchia dell'Immacolata di Amato è un piccolissimo  lembo di tessuto di un saio appartenuto al grande Santo della Calabria

Un anno difficile quello che stiamo attraversando, ma Amato, un piccolo paese della provincia di Catanzaro, si prepara ad un evento straordinario, Spirituale, ad accogliere la Santa Reliquia di San Francesco da Paola che è il santo patrono di questa piccola comunità. Questo testimonia la vitalità di una comunità cristiana in cammino verso Dio.

Le reliquie sono segno della presenza di un santo della storia dell’umanità. Quando noi tocchiamo un oggetto che apparteneva ad un Santo, noi tocchiamo il monumento alla presenza della Grazia e della Misericordia di Dio nella vita di quella persona.

La santa reliquia donata alla Parrocchia dell’Immacolata di Amato è un piccolissimo  lembo di tessuto di un saio appartenuto al grande Santo della Calabria, San Francesco da Paola appunto, ed è custodita in una teca sulla quale è riportata la scritta CHARITAS.

La teca è incastonata in un reliquiario a forma di medaglione fatto di oro a 18 carati che è stata ottenuta dall’oro (donato dagli amatesi). È un’opera realizzata a mano dall’orafo Michele Varrese San Pietro a Maida (Cz). La fusione dell’oro è stata eseguita il 26 luglio scorso durante una vera e propria cerimonia che si è tenuta all’anfiteatro San Giovanni Paolo II alla presenza di cittadini e amministratori.  Tutte le celebrazioni del periodo si stanno tenendo proprio all’anfiteatro, dove è possibile rispettare il distanziamento, con grande partecipazione degli amatesi.  Ricevere la reliquia è un evento memorabile per tutta la comunità di Amato.

Il dono della reliquia fatto dagli ordini dei Minimi con bolla autentica del Postulatore Generale sarà consegnata nelle mani del Parroco, don Emanuele Gigliotti, dal Padre Provinciale dell’Ordine dei Minimi del Santuario di Paola,  Padre Francesco Trebisonda, durante la messa solenne di oggi domenica 9 agosto.